Made in Prato

Ogni pratese ha il tessuto nel dna: il cardato di lana sbucava fuori da ogni camioncino o ape Piaggio che passava in strada, in particolare questo tartan mi ricorda quando da bambina vedevo le pezze che uscivano dagli stanzoni dei tessitori colmi di profumo di olio e polvere dei filati… sono nata in un terratetto circondato dai telai il loro rumore ci accompagnava giorno e notte e gli operai erano tutti sordi… una Prato che non c’è più e che mi è riapparsa mentre cucivo questo “camicione”

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: